Blog: Scuole

Il Ludologo Andrea Ligabue offre consulenza ad insegnati interessate ad utilizzare il gioco come attività in classe ed è disponibile a pensare momenti di incontro e formazione specifici. Contattatemi scrivendo ad andrea.ligabue@ludologo.com o telefonando al 392.0472697

The Manhattan Project

I giochi come strumento educativo: l’esperienza al Deledda di Modena

Per il secondo anno sono stato invitato a tenere delle lezioni presso l’Istituto professionale statale socio-commerciale-artigianale Cattaneo-Deledda. Lo scopo di questo percorso formativo è quello di far vedere alle ragazze (e ai ragazzi) dell’indirizzo socio-sanitario che esiste lo strumento “gioco da tavolo” e che potenzialità può avere nella loro vita professionale.

Nel seguito di questo articolo scenderò nei dettagli del corso e mi lancerò in considerazioni sull’utilità del gioco come strumento per educatori, maestri ed insegnanti. Buona lettura agli interessati …
Continua

Buon Anno Scuola 2015

Il gioco di ruolo come strumento didattico

Ed ecco la proposta formativa per l’anno scolastico 2015/2016. Ovviamente continua anche l’attività con il gioco da tavolo (sia come formazione che come interventi nelle classi) ma per il buon anno scuola 2015 abbiamo pensato che fossero maturi i tempi per tornare a (ri)parlare di gioco di ruolo dopo le pionieristiche esperienze degli anni ’90.

Obiettivo di questo incontro è quello di proporre una metodologia di lavoro basta sul gioco di ruolo.
Come impostare una attività sporadica o ricorrente sul gioco di ruolo e quali contenuti si possono veicolare.
I vantaggi e gli svantaggi di questa modalità operativa.
L’incontro prevede una parte teorica e una laboratoriale.
Nella parte teorica verrà spiegato il gioco di ruolo nelle sue diverse forme ed accezioni e come può essere utilizzato nella didattica.
Nella parte pratica verrà simulata una tipica lezione utilizzando il gioco di ruolo e verranno forniti spunti su come progettare/condurre interventi ludici nelle classe: quali giochi utilizzare, come proporli, come organizzare il pre-gioco e il post-gioco.

►giovedì 17 settembre 2015 dalle 15 alle 18

Relatori: Andrea Ligabue, ludologo
Matteo Bisanti, biologo e comunicatore della scienza Continua

copertina_itinerari_2014_ruotata

Giochi e Scuola: per il terzo anno i percorsi di gioco del Ludologo

Inizia il nuovo anno scolastico e ancora una volta, per le insegnanti delle scuole di Modena (infanzia, primo e secondo grado) sarà possibile scegliere Giochi da Tavolo come strumento didattico tra le offerte presentate negli Itinerari Scuola Città di Memo, del Comune di Modena. Quest’anno il mio percorso didattico sarà in collaborazione con Civibox, che già da anni conduce nelle scuola della città il progetto su Internet Sicuro.

E’ un piacere vedere come, di anno in anno, sempre un maggior numero di insegnanti capisca le potenzialità che il gioco da tavolo può avere come strumento didattico. Per le scuole non del comune di modena è possibile comunque concordare interventi formativi contattandomi direttamente.

Di seguito alcune delle possibili proposte di intervento nelle classi.
Continua

8 settembre gioco

Il gioco come strumento didattico nella scuola secondaria: teoria e pratica

Come ormai consuetudine negli ultimi anni il Comune di Modena ed in particolare MeMO organizzano una giornata di aggiornamento per le insegnanti sul tema del gioco come strumento didattico, esaminato sotto diversi punti di vista.

La formazione si terrà presso il MeMO, in Viale J. Barozzi 172 (Modena), lunedì 8 Settembre a partire dalle 9:30

Quest’anno l’attenzione sarà rivolta principalmente alle scuole secondarie, di primo e secondo grado.

Mi sono impegnato in prima persona per pensare ed organizzare questa giornata di formazione, cercando di chiamare esperti che potessero approfondire aspetti diversi della didattica ludica: dalla didattica della storia (con il prof. Antonio Brusa) alla didattica della scienza fatta con giochi di ruolo dal vivo (Matteo Bisanti ed Andrea Castellani), dall’avvio alla programmazione utilizzando Scratch (Walter Martinelli e Maria Donzello) al gioco come veicolo di competenze nella scuola secondaria (Andrea Ligabue). Coordinerà la giornata Giulia Ricci dell’Istituto Storico di Modena

Con le nuove Indicazioni la didattica ludica, per la prima volta, è indicata come uno degli strumenti di apprendimento, uscendo così dal novero delle didattiche alternative. La giornata, rivolta agli insegnanti di scuola secondaria di 1° e 2° grado, si propone sia come momento di formazione che come luogo nel quale conoscere e sperimentare la didattica ludica attraverso momenti laboratoriali.

Continua

tt_usa_img1

Ticket to Ride è un buon gioco per le scuole ?

Quest’anno nel mio lavoro con le classi terze (8-9 anni) e per il progetto con l’International School di Modena (bambini dagli 8 anni in su) ho deciso di utilizzare Ticket to Ride. Non c’è ombra di dubbio che il grande successo di Alan R. Moon, che festeggia quest’anno il suo decimo compleanno, vincitore tra l’altro dello Spiel des Jahres e dell’International Gamers Awards sia un ottimo gioco di strategia (non a caso è nella top 100 di BGG e al settimo posto nella categoria dei migliori giochi per famiglie) ma è davvero adatto per una attività didattica nelle scuole ?

In questo articolo cercherò di spiegare il motivo della mia scelta sperando di dare utili informazioni a chi, come me, ha deciso di utilizzare l’enorme potenzialità dei giochi da tavolo nello sviluppo delle competenze dei bambini.
Continua

Kraken-Alarm-Kosmos

Laboratorio pomeridiano giochi scuola primaria

Ciao a tutti

questa settimana ho concluso per il settimo anno consecutivo i laboratori pomeridiani di giochi nella scuola primaria dei miei figli dove vado non come “esperto” di giochi ma come papà, supportato da altri genitori che come me prestano volontariato in attività varie ad integrazione di quello che è il Piano di Offerta Formativa (POF) della scuola. Un’iniziativa impegnativa ma secondo me molto bella, sia per i bimbi che per i genitori. Esperienza, purtroppo, non sempre gradita dalle scuole che spesso si trovano vincolate da leggi e norme (sopratutto quelle sulla sicurezza) che non rendono facile la concessione dei locali per queste iniziative, seppur previste dal POF.

Fortunatamente gli ostacoli burocratici negli anni non sono stati insormontabili (essenzialmente a parte qualche modulo e il doversi adeguare a giorni ed orari imposti dalla direzione) e nel complesso c’è stato un sostegno/entusiasmo sufficiente da parte dei professori e della direzione didattica da permettermi di arrivare al settima edizione.

Cerco qua di descrivere l’esperienza ad uso e consumo di altri che vogliano provare a cosa analoga nelle loro scuole …
Continua

(English) BoardGames @ School: a first case study [BoardGameAgent]

(English) Some weeks ago Russell Haliday told me he was starting a web site,  ”The Board Game Agent”, where collect experience all around the world about using board games to help derive social or academic benefits. He decided to contribute to his site writing my experience in schools with 7-8 years old kids.

Can normal board games be successfully used in schools? Can board games be a vehicle to improve competencies and skills that standard teaching methods aren’t able to stimulate? Continua

Copertina Historicamente 2013

Historicamente: il gioco nella storia, la storia in gioco

Quest’anno sono stato invitato come relatore ad un interessante seminario di formazione sulla didattica ludica della storia che si svolgerà a Gradara sabato 5 ottobre. Il seminario è inserito all’interno dell’iniziativa Historicamente

Il mio intervento sarà su “Il gioco nella scuola come veicolo di competenze”, inserito all’interno del programma di Seminari del Sabato. Nel corse della mattinata, dopo i saluti delle autorità, ci saranno anche gli interventi di Rolando Dondarini e Beatrice Borghi dell’Università degli Studi di Bologna, di Marco Cecalupo, Insegnante e socio fondatore di Historia Ludens, di Giancarlo Ceccoli, Presidente dell’Associazione Sanmarinese Giochi Storici, di Elena Musci, TFA Bari e Dottoranda dell’Università di Foggia, di Toni Cittadino, Illustratore ed inventore di giochi e di Massimo Sinigaglia dello Studio Associato Sotto le Torri
Continua

cartolina 12 settembre

Inventare Giochi in una Scuola che Innova

Sono aperte le iscrizioni per l’incontro-laboratorio gratuito che si svolgerà a Modena giovedì 12 settembre, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18 presso la Scuola “Marconi” – Via Canaletto 110/A

Inventare giochi nella scuola che innova

Incontro-laboratorio per capire le valenze cognitive, relazionali e didattiche del gioco; per imparare come si presenta un gioco in classe ma, soprattutto, per imparare a costruire giochi per sviluppare la cooperazione, per ragionare, per imparare la storia.
Continua

Buon Anno Scuola

Buon anno Scuola! 2013: gioco e didattica

Anche quest’anno ho avuto il piacere di essere stato chiamato ad occuparmi di formazione alle insegnanti sul tema del gioco. Il mio intervento “Inventare giochi nella scuola che innova“, condotto assieme a Antonio Brusa e Elisa Leoni, sarà Giovedì 12 … Continua

Paolo_mottana

Perle di Saggezza: Paolo Mottana

Non è facile per l’educatore accettare il carattere gratuito del gioco, la sua acentricità, specialmente nel tempo in cui tutto deve essere misurato, quantificato e soprattutto valutato nel suo grado di produttività, di redditività.

Il gioco sfugge all’imperio della omnipresente legge del mercato che vorrebbe ogni frammento della nostra esistenza sottoposto alla legge della plusvarolizzazione globale

[Paolo Mottana, prefazione al libro Puer Ludens di Francesca Antonacci]
Continua

ludologo_icona_cyan_200

Scuole : appuntamenti di Novembre e Dicembre

Ciao, nei mesi di Novembre e Dicembre inizierò a fare i primi interventi in calsse per l’anno accademico 2012/2013.

Giovedì 22 e Giovedì 29 Novembre presso le Scuole Primarie Statali Galilei (classi seconde)

Giovedì 6 Dicembre presso le Scuole Primarie San Geminiano di Cogneneto (classi seconde)

A gennaio sono già in programma incontri presso le Scuole Leopardi
Continua

Itinerari Scuola Città 2012

Il Gioco da Tavolo come strumento didattico

Proporre in classe uno o più giochi da tavolo che siano particolarmente adatti a stimolare lo sviluppo di abilità tattico-strategiche, competizione e collaborazione. Aiutare i ragazzi a ragionare sulle strategie messe in atto in una partita, sulle regole del gioco e sui loro effetti. Insegnare ai ragazzi a leggere e capire un regolamento e la struttura di un gioco. Sviluppare eventualmente assieme ai ragazzi varianti e/o modifiche alle regole e valutarne gli effetti sul gioco. La scelta dei giochi ed il progetto in generale può essere tarato sulle esigenze specifiche delle scuole/classi.
Continua

Buon Anno Scuola

Il gioco. Uno strumento multidisciplinare

Giocando s’impara, dice la saggezza popolare. E attraverso il gioco si possono insegnare la storia, la geografia, e anche migliorare le relazioni tra gli studenti. È questa l’idea di fondo del seminario pratico “Il gioco: uno strumento multidisciplinare”, in programma martedì 11 settembre, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, alla sala delle Giunchiglie della scuola Marconi in via Canaletto Sud 110/A. Gli insegnanti interessati possono iscriversi telefonando ai numeri 059 2034331 oppure 2034326. Il seminario è dedicato alla scoperta delle potenzialità didattiche e cognitive del gioco per acquisire competenze relazionali e comprendere i fenomeni legati alle discipline geo-storiche.

Scuola secondaria di primo grado “Marconi” – Sala delle Giunchiglie Via Canaletto Sud 110/A
Continua