Blog: Interviste

PaoloMori

The Art of Design: interviews to game designers – #25 Paolo Mori

Here I’m again after a long stop. Organizing PLAY: The Games Festival becomes years after years more time demanding and dry up all my free time.

I hope to be able to start post again with regularity on Opinionated Gamers. Here my interview to Paolo Mori, a friend and on of the most interesting Italian designers. Paolo ha designed more than 10 games starting with UR in 2006. The three best rated Mori’s games are Vasco da Gama, Libertalia and Augustus, that got a nomination in the 2013 Spiele de Jahres.

Paolo is an Italian designer colleccting ispiration both from German and American designing school. I’m not sure hot to collocate Paolo, he told me “while a great mechanic can stand and live without a good theme, the opposite is not true” but also “there are several themes I really like, so as soon as I have a mechanic in mind, I try to match it with one of these themes I would love to dive into“.

On Opinionatedgamers.com my interview to discover Paolo Mori’s designing style! Continue

Super Fantasy Box

(Italiano) Super Fantasy: intervista ad autore ed editore

(Italiano) È ormai imminente l’uscita di Super Fantasy: Assalto dei Brutti Musi, un titolo che per diversi motivi sta suscitando molto interesse e attesa nel mondo dei giocatori Italiani. In primo luogo c’è l’autore: Marco Valtriani, un nome piuttosto noto nel settore. Seppur non sono tanti i titoli finora pubblicati, Valtriani si è fatto conoscere per diverse iniziative importanti per l’editoria ludica italiana.

Una delle menti dietro il progetto Creatori di Divertimento è il responsabile della sezione italiana del forum degli autori di giochi (www.bgditalia.it) e, più di recente, del sito PlayToday (www.playtoday.it). Marco è uno degli autori italiani che più si interroga su ruolo e competenze del game designer, con contatti e collaborazioni anche a livello accademico. È quindi con grande curiosità che attendiamo il risultato del suo lavoro. Curiosità anche per quel che concerne l’editore: pareva infatti che Red Glove avesse preso una certa distanza dal mondo dei giocatori negli ultimi anni, con un catalogo più orientato ai bambini e alle famiglie, limitandosi, per il pubblico più “hardcore”, alla distribuzione dei prodotti Ares.
Continue