Corso di Formazione per Operatori Ludici

Da tanti anni mi occupo di progettare e condurre laboratori di gioco nelle scuole, nelle biblioteche o in altre strutture. Una cosa di cui, nel tempo, ho spesso avvertito il bisogno è una formazione specifica che mi dia indicazioni su come comportarsi di fronte a situazioni critiche ed atteggiamenti potenzialmente pericolosi come bullismo, razzismo, discriminazioni di genere o di altro tipo.

Senza la pretesa di poter affrontare queste situazioni con la competenza che solo una formazione strutturata e meticolosa può dare ritengo sia utile avere almeno qualche informazione di base e linee guida per potersi destreggiare.

Da qui è nata l’idea di un corso di formazione per operatori ludici, che la Regione Emilia Romagna ha accolto con interesse, supportando l’associazione culturale Play Res che ne è stata artefice del progetto, all’interno di un progetto più generale di informazione e prevenzione allo sviluppo di azzardopatie ed altre patologie e dipendenze.

4 incontri di formazione con esperti per chi, come me, opera tramite il gioco in contesti che possono presentare criticità.

Tutti i dettagli sulla pagina Facebook dell’associazione Play Res.

 24 novembre: I giochi d’azzardo con Dario de Toffoli 

I giochi d’azzardo: se li conosci, li eviti. E noi cercheremo di conoscerli e di capire quali sono i più pericolosi, facendo anche un breve excursus storico.
E soprattutto cercheremo di capire come e perché chi, d’abitudine, gioca da tavolo è molto meno soggetto alle degenerazioni del gioco d’azzardo!

1° dicembre: Bullismo con Isabella Negri e Fabio Mallero 

Partendo da una breve introduzione per inquadrare il bullismo come fenomeno sociale, l’incontro affronterà la tematica del gioco come strumento e momento di cambiamento sociale. Verranno proposti strumenti ed esempi di come utilizzare giochi da tavolo, GDR e LARP per sensibilizzare bambini/e e ragazzi/e a questo argomento, oltre ad esercizi pratici che favoriscano cambi di prospettiva finalizzati ad uscire dai ruoli imposti dai meccanismi di sopraffazione e di condanna, attraverso un approccio che non sia semplicemente vittimista o giudicante.

9 dicembre: Discriminazione con Isabella Negri e Fabio Mallero 

Il tema della discriminazione sociale sta diventando sempre più saliente. Il genuino rispetto e la correttezza nascono da empatia ed ascolto, per stimolarli ci metteremo nei panni degli altri per comprendere cosa può ferire o isolare una persona e ciò che può sostenerla ed includerla. Cercheremo risposta ad alcune domande cruciali: cosa possiamo fare per evitare comportamenti discriminatori al tavolo da gioco? Come evitare di veicolare immagini macchiettistiche e derisorie delle altre categorie sociali? Come usare il gioco per promuovere comportamenti positivi e inclusivi?

15 dicembre: Saper coinvolgere con Paolo Busi 

Chi sa fa. Chi non sa insegna. Chi non né fare né insegnare insegna agli insegnanti. E qui entro in gioco io.
Ho visto un’insegnante rendere noioso Pinocchio e un altro rendere intrigante la geologia del delta del Mississippi; nessuna delle due cose era facile, ma ci sono riusciti entrambi.
Le cose non basta conoscerle, bisogna saperle spiegare. Come disse Einstein (o così dicono) “una cosa non l’hai veramente capite fino a quando non sei in grado di spiegarla a tua nonna”.
In questo corso impareremo qualche tecnica che ci metterà in grado di coinvolgere il nostro auditorio e mantenere l’attenzione dello stesso per la durata necessaria alle nostre spiegazioni.

I relatori saranno affiancati da Simone Bonetti, socio Playres, in qualità di presentatore e moderatore.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>