Tra Passioni ed Ossessioni

Il tema della puntata di questa domenica de Il Riposo del Guerriero era Tra Passioni ed Ossessioni, un tema che mi coinvolge in prima persona, vista la mia passione per il mondo del gioco, in particolare quello dei giochi da tavolo.

Stefano Gallarini, il conduttore della trasmissione, mi ha come ormai abitudine telefonato, stavolta per farmi delle domande sulla mia passione: quanti gioco possiedo ? Quando è iniziata ? Situazioni ed eventi di particolare interesse. E dire che io non sono neanche uno dei maggiori collezionisti al mondo e neanche in Italia. Ci sono persone a cui io non sarei degno di aprire una scatola, che hanno collezioni di giochi smisurate. Penso agli amici Dagmar e Ferdinand de Cassan del museo del gioco di Vienna o a personalità del mondo del gioco Italiano che hanno collezioni che superano i 4000 pezzi.

Non essendo un collezionista nel vero senso della parola (compro i giochi per giocarli e farli giocare) quando Stefano mi ha chiesto il gioco più prezioso mi è venuto in mente Metropolis, mentre ci sono giochi ben più rari. La Deluxe Edition de La Guerra dell’Anello (di cui, tra l’altro, possiedo una copia) è ad esempio valutata molto di più. Copie intonse di Cvilization, Zargo’s Lords valgono senz’altro diverse centinaia di euro.

Come dicevo sono un collezionista anomalo: preferisco che i giochi vengano usati, giocati e li presto spesso ad amici, parenti. Non sono attento ai prezzi di mercato. Preferisco comprare giochi nuovi da provare e giocare piuttosto che copie di giochi vecchi che so che non giocherò mai … però alle novità raramente riesco a resistere.

One Response to Tra Passioni ed Ossessioni

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>