La storia dell’informazione ludica: fa bene la pluralità ?

Ciao a tutti, in questi giorni stanno prendendo il via diversi ed interessanti progetti di informazione ludica ed è quindi lecito interrogarsi se questo proliferare di siti, blog, enzine sia davvero utile al settore … nella mia “infanzia ludica” c’erano solo riviste: Pergioco in primis poi Agonistika, Crom, Kaos … c’era solo quello e ce lo facevamo bastare. Alcuni guardavano all’estero: Vae Victis (1995), Sumo, Spielbox (1981) [Curiosità: stesso anno di nascita del Club TreEmme] …

Oggi chi vuole informazioni sui giochi ha solo da guardarsi intorno: ovvio che avere tante fonti, anche nel campo ludico, può generare confusione ma credo che il valore di una informazione diffusa e particolareggiata sia da perseguire e sostenere. Provo quindi a ripercorre in breve la storia dell’informazione ludica e alla fine a fornire un elenco di quelle che ora sono le risorse ludiche più utilizzate/seguite … ovviamente è la MIA versione della storia e dei fatti e sicuramente ci sono imprecisioni e dimenticanze … non vogliatemene troppo ….

Nei tempi pionieristici di internet in rete c’era davvero poco … non esisteva BGG (come si faceva a vivere ?) e molti giochi erano solo in tedesco … c’erano persone come Mik Svellov con il suo brettboard.dk e The Games Cabinet che rendevano fruibili al mondo le teutoniche grazie … ma poco altro. Spielbox era l’unica rivista rilevante a livello internazionale e poi c’era Sumo, poco più che amatoriale, che divenne poi Counter; nasce anche Gamers Alliance Report (1985), fanzine telematica di un gruppo di giocatori e poi, a poco a poco, BGG diventò quello che è ora, La Risorsa.

La comunità di appassionati cresce anche in Italia con il crescere delle Con, annuale momento di ritrovo per il mondo ludico Italiano, che fanno capo alle grandi associazioni di allora: Pavia, Modena, Padova, Roma, Verona.

Alla fine del millennio scorso, proprio in queste Con, un’allora piccola comunità di giocatori, con un sito non ancora molto conosciuto, iniziò ad affermare la sua identità: era La Tana dei Goblin: oggi probabilmente la risorsa di informazione ludica più seguita in Italia.

Erano gli anni di Kaos Online, della nascita di Gioconomicon.net e di Game Master Magazine, rivista edita da Stratelbiri ma con uno sguardo a tutto il mondo del gioco.

In quegli anni iniziano anche ad avere un largo seguito Mailing List e news group: Kili-ml, ancora molta seguita, diviene il punto di riferimento per giornalisti ludici ed editori, mentre attorno ad it.hobby.giochi, prima dell’era dei forum, si raccoglie la comunità dei giocatori.

Discorso a parte per il tridimensionale che ha sempre avuto le sue riviste tra cui spicca, ovviamente, White Dwarf, house organ di Games Workshop; in Italia abbastanza seguita è Dadi e Piombo.

Arriviamo agli anni dei podcast e all’affermarsi di The Dice Tower di Tom Vasel, recensore entusiasta all’inizio poco gradito dalla comunità ludica ma che grazie alla sua enorme mole di recensioni e podcast si è guadagnato uno suo spazio e pubblico. Da segnalare anche The Spiel, secondo me tutt’ora uno dei migliori podcast sui giochi da tavolo, giunto proprio in questi giorni al numero 150.

A livello Italiano ricordiamo l’esperienza di Giocando, la trasmissione iniziata da Sergio Valzania e poi condotta da Beatrice Parisi, Omero Cambi ed Anna Cinque su Radio Rai.

In Italia come podcast non siamo messi bene: nasce solo nel 2006 Frequenza Ludica, di Tinuz e Paoletta, una trasmissione sui giochi trasmessa per Web Radio, che alterna sapientemente gioco e musica.

Nasce nel primo decennio del nuovo millennio anche BoardGameNews, un sito di informazione ludica internazionale davvero singolare che termina la sua parabola confluendo in BGG, col nome di BGG News. Dalle sue ceneri nel 2012 nasce anche Opinionatedgamers.com

Entriamo nell’era dei Blog e dei social network e assistiamo ad un veri proliferare di siti: nascono anche i primi video-blog, video-tutorial e le prime video-recensioni. Il panorama attuale è davvero molto sfaccettato e complesso: ci sono anche i siti degli eventi, delle associazioni, delle case editrici che comunque fanno informazione ludica. Provo a fare un breve quadro di riepilogo, concentrandomi sul mondo del gioco da tavolo che è quello che più conosco.

Riviste Cartacee di Giochi

Spielbox (ENG, GER): adatta a tutti
Counter Magazine (ENG): per giocatori esperti
White Dwarf (ITA) per il tridimensionale GW

Riviste in formato elettronico

ILSA Magazine (ITA): per giocatori esperti. Nata nel 2007
Il fogliaccio degli Astratti (ITA): per amanti dei giochi astratti. Nata nel 2003DM Magazine (ITA) per il gioco di ruolo
WIN: (GER, ENG). Rivista austriaca pubblicata dal 1977!!!
Gamers Alliance Report (ENG): dal 1985

Siti Web Ormai Affermati

BoardGameGeek (ENG)
La Tana dei Goblin (ITA) Portale e community ricco di recensioni e materiale da scaricare con anche news e forum.
Gioconomicon.net (ITA) Portale di informazione ludica che di recente si sta arricchendo con recensioni e rubriche di vario genere
OpinionatedGamers (ENG) Sito di oppinione ludica ricco di recensioni, interviste e riflessioni
Giochidatavolo.net (ITA) Portale di recensioni e notizie
Fortress Amerittrash (ENG) Destinato agli amanti dei giochi “American Style”
Spielbox Online (GER) Portale di informazione ludica di riferimento per la Germania
Tric Trac (FRA) Portale di informazione ludica di riferimento per la Francia
BoardGameLeague (ITA) sito di riferimento per la lega nazionale di giochi da tavolo
Inventori di Giochi (ITA) sito di riferimento per gli inventori di giochi
Gdr Italia (ITA) Portale di riferimento per il gioco di ruolo in Italia
Warangel.it (ITA) sito personale di Angelo Porazzi che da ormai tanti anni immortala, tramite i famosi PhotoReport gli eventi e il mondo del gioco da tavolo dal punto di vista di un Autore che ha fondato Area Autoproduzione, invitato ed ospitato in decine di eventi ludici in tutta Italia

Ci sono poi, come dicevo, tanti nuovi progetti interessanti, che vedremo negli anni che importanza avranno. Tra questi segnalo solo quelli Italiani:

Eventiludici.info tentativo di raccogliere in un unico posto gli eventi ludici nazionali, ripercorrendo il cammino fatto dallo storico www.eventiludici.it
Il Puzzilo dissacrante ed ironico, affronta il mondo del gioco da tavolo dal punto di vista dell’esperto, evidenziandone tutti i limiti e gli aspetti più ridicoli. Spesso divertente, tal volta eccessivo.
Gioconauta.it nato da pochissimo … vedremo …

Direi che è tutto … conscio di avere tralasciato senz’altro qualcosa spero questa mia versione della storia dell’informazione ludica possa essere un bel punto di partenza per una discussione/riflessione.

Buon gioco a tutti
Il Ludologo

6 Responses to La storia dell’informazione ludica: fa bene la pluralità ?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>